Crea sito

Cartoni animati insopportabili: la top 10

I maledetti PJ Masks, l’odioso coniglietto Simone e tanti altri. Ecco dieci cartoni animati insopportabili che i vostri figli ameranno e che voi genitori vorrete eliminare per sempre dalla faccia della Terra.

La vita del genitore, si sa, è costellata di tanti momenti belli e di qualche momento difficile. Guardare la tv con la propria prole dovrebbe essere sempre un piacere, ma cosa succede quando la gioia dei vostri occhi si fissa con dei cartoni animati insopportabili al punto tale da farvi venir voglia di cavarvi gli occhi?

Eh, già. Come ci sono tanti film belli e almeno altrettante pellicole brutte brutte in modo assurdo (semi-cit.), così nei programmi animati per bimbi puoi pescare tante perle e altrettante schifezze. Che non vorrei vedere mai più, ma alla mia piccolina piacciono e, quasi sempre, tocca subire. Perchè ne ha diritto, vuole, pretende e perchè è meglio così, quieto vivere mi pare si dica.

Ma bando alle ciance…

Volete rovinarvi i pomeriggi per i prossimi anni? Non perdetevi la top 10 dei cartoni animati insopportabili.

10) Giust’in tempo

Un bambino e il suo pupazzo mutaforma giallo vivono incredibili avventure immaginarie in posti e tempi lontanissimi. Il tutto in compagnia di Olivia, un’amica anch’essa immaginaria. Vi giuro che avrei potuto scrivere ben di peggio, però almeno al termine delle avventure Giustino scopre di aver imparato qualcosa. Questo fa sì che il cartone di cui è protagonista non sia completamente da buttare, al netto di disegni che per me sono abbastanza bruttini. Ripeto, non il peggio del peggio di questa top 10, ma comunque un prodotto assolutamente dimenticabile per chi è cresciuto a pane, Transformers ed anime.

9) Pj Masks

Lo confesso: sparare a zero su certi prodotti dà soddisfazione, farlo su cartoni famosi e ben fatti invece risulta leggermente difficile. No, scherzo, l’unico Pigiamino buono è quello trovato in spiaggia senza testa (come raccontato qui). Quello che si ammira in tv è un cartone animato semplice, con storie e personaggi semplici e pochi colpi di scena. E una tonnellata di noia che, se hai più di 6 anni, ti investe dopo al massimo 2-3 puntate.

8) 44 gatti

Quattro simpatici micetti vivono e suonano nel garage di un’adorabile vecchietta, nonna Pina. Sì, quella delle tagliatelle. No, non sto scherzando e… sì, è un cartone così dolce e zuccheroso che vi farà venire la carie ai denti. Eppure è divertente, sapete? Come una seduta da un dentista. Sotto droghe pesanti. Però capisco perchè a qualcuno piaccia e quindi meglio questo che l’ennesima puntata di Paw Patrol & C.

7) Il trenino Thomas

Yawn! Basta uno sbadiglio per far capire il carisma, il divertimento e la gioia che tmi prendono quando questi adorabili trenini compaiono in televisione. Direi che posso evitare di aggiungere altro, perchè altro non c’è.

6) Gormiti

Non male i disegni o le animazioni, belle le battaglie e apprezzabili i personaggi. Ecco perchè trovate così presto i Gormiti in questa classifica. Però stiamo sempre parlando di cartoni animati insopportabili e quindi ecco la bordata: sono un buco nero di carisma e le avventure non “prendono”. Confrontandoli con, ad esempio, Ladybug diciamo che lei e Chat Noir sono una Lamborghini mentre loro… uno scooter. Con le ruote sgonfie. E la marmitta bucata.

5) Floopaloo

Disegni talmente irritanti che, in pratica, non ho avuto mai la forza di seguirne una puntata per intero. Floopaloo però ha un lato positivo ed è che… è finito, terminato, kaputt. Il fatto che sia durato addirittura 104 episodi la dice lunga su quanto io non potrei MAI creare/seguire certi prodotti. E dire che mia figlia adora le avventure intrise di mistero di questi bimbi, simpatici quasi quanto un attacco di dissenteria esplosiva.

4) MeteoHeroes

Sei piccoli supereroi combattono temibili nemici che minacciano il clima del pianeta: intento nobile, quello di sensibilizzare su ecologia e natura e poi il progetto è italiano e… basta. Ci si ferma qui, per quanto mi riguarda, visto che i disegni sono meh e le puntate non sono avvincenti. Ma sono io che parlo, ho 38 anni e quindi certi gusti, mentre mia figlia ha vagamente apprezzato, pur non uscendone pazza.

3) Bing

Questa è una cosa da Bing. Ma che è sta cosa da Bing? Vi svelo un segreto: rompere le palle, annoiare, infastidire. Il coniglietto che scopre e impara è uno degli assi della tv dei piccoli ed è una delle peggiori torture che possa toccare ad un papà. Che non può pretendere di guardarsi la filmografia di Quentin Tarantino, vi pare? Ma è impossibile quantificare quanto stracci i maroni questa “cosa”, vera e propria tortura per occhi e orecchie.

2) Masha e Orso

Una bambina rompicoglioni tormenta un povero orso, ogni fottutissimo giorno. E quello che fa? Invece di strapparle la testa a morsi… sopporta! Non voglio sprecare altro tempo con loro o rischio di lanciare il pc fuori dalla finestra. E non è il caso.

1) Simone

L’odio che mia moglie nutre nei confronti di questo personaggio è incredibile. E non posso darle torto, chè sto coniglietto, la sua famiglia e i suoi amichetti sono ben oltre il concetto di insopportabilità. Simone sarà anche pensato per i più piccoli ma, per la miseria, c’è modo e modo di intrattenere. E non è certo portando in scena un “esplosivo” mix di zucchero e fastidio che invogli a vedere e rivedere un cartone. Infatti io e consorte vorremmo cucinare tutti i personaggi in forno e mia figlia ora in tv preferisce guardare qualsiasi altra cosa. Dite che è semplicemente cresciuta e sta schifezza ha fatto il suo tempo? Cazzo, era ora!

E questo è tutt… no, aspettate, c’è il bonussssss!

Sia lodato tutto, mia figlia non ha mai visto una puntata delle Winx. Ed è cosa buona e giusta visto che, per motivi lavorativi passati, ho avuto modo di detestare abbastanza queste fatine irritanti. Spero vivamente che la piccola di casa non le prenda mai a simpatia o rischierei il travaso di bile!