Film da guardare quando fa veramente caldo

Siamo in estate e in tv, come al solito, non c’è un film decente. Ecco cosa guardare per una serata fresca e sopportabile.

Oltre 35 gradi e un’afa così terribile che anche il sudore… suda. Il condizionatore si è suicidato, sfiancato nello spirito e nel corpo dal troppo lavoro. Le zanzare sembrano i kamikaze giapponesi della Seconda Guerra Mondiale, ma c’è speranza! Magicamente la piccola di casa, che ha corso, giocato e trafficato (non cocaina, eh!), sviene nel letto dopo due pagine del suo libretto preferito. Ottimo, vien lecito pensare che si possa finalmente passare una serata normale. Impugno lo scettro del potere (il telecomando) e… in tv, come al solito, non c’è un film decente. Siamo in estate, non si può pretendere di più, giusto? Sbagliato!

Ecco alcuni consigli per gli acquisti che renderanno più fresche e sopportabili le vostre serate estive: buona visione!

Recentemente ho visto Poltergeist per la prima volta e devo dire che fa abbastanza paura, per essere un film del 1982 (mio anno di nascita). Sarà che sono padre da neanche 3 anni e qui c’è di mezzo una bimba? Sarà che solo l’idea delle oscure presenze in casa mi destabilizza? O è perchè c’è lo zampino di Spielberg (produttore)? Fatto sta che questo grande classico della cinematografia horror merita il vostro tempo. Ho iniziato con qualcosa di non propriamente adatto a tutta la famiglia, ma è una pellicola perfetta se cercate qualche brividino.

Nel pomeriggio la prole ha fatto un mega pisolino e chiaramente non ne vuole sapere di andare a letto presto? Se (e solo se) l’indomani non devono andare a scuola, potete stuzzicare i vostri eredi con le avventure del pesciolino Nemo e di quella smemorata di Dory. I due film animati della Pixar in casa stanno girando parecchio e devo dire che non stancano mai. Merito dei protagonisti, senza dubbio, ma anche di qualche comprimario notevole, tipo Scorza la “tattttruga” (come dice la mia piccolina).

Un po’ di paura e un po’ di animazione le abbiamo viste, che ne dite ora di qualcosa di decisamente… demenziale? Superhero è una commedia che prende volutamente per i fondelli i (primi) moderni film sui supereroi, tipo Spider-Man e X-Men. Non è assolutamente niente di memorabile, tutt’altro, ma una risata non fa mai male. Segnalo la presenza del compianto Leslie Nielsen, vera autorità nel campo delle pellicole parodia, così come reputo a suo modo imperdibile la scena delle scorregge. Sì, sono un animo semplice e mi accontento con poco.

A proposito di risate, facciamocene qualcuna (anche amara) con un vecchio ma sempre attuale capolavoro della commedia italiana. Su Bianco, rosso e Verdone ci sarebbe un sacco da scrivere, forse troppo. Ad esempio ci sono tre protagonisti che han fatto storia: il sempliciotto che accompagna la nonna e la sgrida (“C’hai il diabbbbeteee!“), il tamarro apparentemente affetto da mutismo (ma occhio alla scena finale) e il precisino logorante e scassacoglioni.

Menzione speciale poi la meritano tre personaggi sì secondari ma comunque indimenticabili come la fantastica nonna di Mimmo (Elena Fabrizi), la prostituta Milena Vukotic (che non è solo la Pina di Fantozzi) e il clamoroso “principe” Mario Brega.

Ho iniziato con i brividi di paura? Concludo con i brividi e basta…

Soffrite il caldo? E allora beccatevi un po’ di freddo! Perchè è il freddo, insieme alla montagna più famosa al mondo, il grande protagonista nascosto di Everest. Si tratta di un film davvero spettacolare ma non adatto a chi soffre di vertigini, io l’ho visto e lo trovo a suo modo terrificante. Così come è terrificante (in senso positivo) il cast: Jason Clarke, Josh Brolin, Jake Gyllenhaal, Keira Knightley, Emily Watson e Sam Worthington.

A proposito di montagne e freddo…

Che lista di un nostalgico degli anni ’80 e ’90 sarebbe senza un film con Sylvester Stallone? Cliffhanger è azione pura portata ad alta quota con inseguimenti, sparatorie, scazzottate, parecchio ghiaccio e un antagonista col volto di John Lithgow che ritengo essere tra i “cattivi” più sottovalutati di Hollywood.

Terminiamo con un robo talmente brutto e agghiacciante da meritarsi il titolo di jolly a sorpresa di questa simpatica lista.

Permettetemi un sorriso nel deliziarvi le pupille con quel pezzo di mmmmmeraviglia che sarebbe Alex l’ariete. Una prelibatezza made in Italy con protagonisti niente meno che Alberto Tomba e Michelle Hunziker. Una gemma di una bruttezza tale che vi farà venire i sudori freddi. E considerando che ci sono 37 gradi e che anche il sudore suda, non è male…

Buona visione a tutti!

Precedente Lego e sono felice Successivo Paw Patrol e altri adorabili cartoni che odio a morte